Mattel

Più sicuri con Sam

Il nuovo progetto-scuola sulla sicurezza

Scopri in anteprima il nostro nuovo progetto-scuola sulla sicurezza, in partnership con Mattel e Doxa. Grazie al personaggio di Sam il Pompiere, facilitatore didattico ideale su questi temi, costruiremo un percorso interattivo per illustrare ai bambini, della scuola materna e del primo biennio della primaria, i pericoli legati ai diversi ambienti che frequentano abitualmente e come evitarli; il tutto attraverso giochi on line e con il supporto di materiali scaricabili. Approfondisci e resta aggiornato sul progetto!
Concorso

Sei un insegnante?

Racconta la TUA buona scuola

Con il concorso “Sei un insegnante? Racconta la TUA buona scuola”, Scuola Channel ha un obiettivo fondamentale: dare voce agli insegnanti come te che dedicano competenze ed energie per rendere la scuola di ogni giorno un campo privilegiato in cui far crescere bambini e adolescenti, ognuno con i propri talenti e stili di apprendimento.
Quale pratica didattica è per te un esempio di buona scuola?

Auchan

Lotta allo spreco

Il consumo responsabile

A disposizione di scuole e famiglie la nuova avventura a favore della buona alimentazione e del consumo responsabile: un percorso didattico multimediale con indovinelli e filastrocche, giochi di ruolo, fumetti interattivi, infografiche e molto altro vi guideranno alla scoperta del cibo buono e del consumo sostenibile nel rispetto della nostra salute e delle risorse del Pianeta.


Fondazione Veronesi

No Smoking Be Happy

Fondazione Umberto Veronesi

Dal 2008, un progetto per trasmettere informazioni scientifiche sui danni che provoca il fumo di sigaretta al corpo umano e per riflettere insieme, in modo responsabile, sull'importanza di vivere in salute.
A cura della Fondazione Umberto Veronesi per la Scuola.



Soroptimist

Al fianco delle donne

Se riconosci la violenza, puoi sconfiggerla

Un progetto per educare a riconoscere e combattere la violenza contro le donne. Sgombriamo insieme il campo da false credenze, impariamo il significato delle parole e osserviamo le dimensioni del fenomeno e le sue tendenze. Quali sono le domande delle mamme vittime di violenza? E quali sono le risposte?


Vitamina

La lettura che avventura!

Vitamina - Leggere alla grande!

Per contrastare la disaffezione dei giovani alla lettura e per appassionare a questa esperienza ricca di valori formativi, “La lettura che avventura!” si rivolge a insegnanti della scuola primaria, ai bambini dai 6 agli 11 anni e alle loro famiglie con una proposta ludica. Il progetto è realizzato in sinergia con “Vitamina - Leggere alla grande!”, la nuova rivista mensile che accompagna i bambini a sviluppare la passione per la lettura con racconti, giochi, fumetti e curiosità.
Telefono Rosa

Prevenire la violenza

Un mondo libero dalla violenza!

Una sintesi ragionata della Convenzione del Consiglio d'Europa sulla prevenzione e la lotta contro la violenza nei confronti delle donne e la violenza domestica.
Un progetto realizzato con Telefono Rosa per la Scuola secondaria di secondo grado.




Asdomar

Mare Sostenibile

Il futuro del mare è il futuro dell’uomo.

"Mare Sostenibile" è un viaggio alla scoperta della biodiversità, delle scelte sostenibili e dei metodi di pesca più adatti a tutelare il patrimonio marino. A disposizione di scuole e famiglie, un'avventura da vivere attraverso un sito ricco di informazioni e infografiche di approfondimento.

Rugby nei Parchi

Uno sport speciale

Rugby, un gioco per la vita

Grazie a Rugby nei Parchi 2015, l'occasione per avvicinare bimbi e ragazzi ad uno sport davvero speciale: non un semplice gioco, ma una vera e propria palestra di vita. Il rispetto, l'altruismo, la vita attiva, l'impegno: il tutto trasformato in originali lezioni a disposizione di chi voglia scoprire il Rugby.
Aforismi

Insegnare secondo me...

Dillo con il tuo aforisma

Ogni insegnante affronta il proprio lavoro con uno stile personale. Qual è il tuo? Esprimilo con un aforisma: Scuola Channel lo trasformerà in un'immagine originale.
Visita anche la gallery e scopri i pensieri che tanti insegnanti ci hanno già inviato.